5 Cose Che Ho Imparato Fotografando i Fiori

Fotografare-fiori

I fiori rappresentano il mio soggetto preferito e non manco occasione per fotografarli.

Fotografando ho appreso cinque aspetti che possono aiutare ad ottenere migliori risultati.

Spero tu possa trovare utili questi suggerimenti.

1. Adorano la pioggia

Il momento migliore per fotografare piante e fiori è indubbiamente subito dopo un temporale, le nubi ancora addensate nel cielo diffondono dolcemente la luce del sole che le attraversa, le gocce d’acqua sembrano essersi disposte come in posa donando una luce particolare che esalta contrasto e colori. Se anche tu ami fotografare piante e fiori segui il mio consiglio aspetta la fine di un temporale, poi esci in giardino con il tuo obbiettivo macro preferito, e inizia a fotografare. Il risultato è assicurato.

E se c’è il sole?

Semplice, falsifica la pioggia. Procurati un piccolo spruzzatore, riempilo di acqua, e vaporizza l’acqua sul fiore prima di fotografarlo.

2. Abbassati

Se vuoi realizzare delle foto in grado di catturare realmente l’attenzione, devi fotografare il fiore da una visuale che non sia quella di tutti i giorni. Camminando per un prato se noti dei fiori non li fotografare dall’alto in basso, ovvero dallo stesso punto di vista cui li osserveresti normalmente, piuttosto abbassati e fotografa il fiore dal suo stesso livello. Ovviamente, questo implicherà di sporcarsi le mani (o almeno le ginocchia.)

3. Niente distrazioni

Una volta individuato un fiore da fotografare non scattare subito, inizia ad osservarlo da diverse angolazioni. Potresti rimanere sorpreso da come l’angolo di ripresa possa influire notevolmente sulla composizione, assicurati di non avere elementi di disturbo e cerca se possibile uno sfondo semplice privo di distrazioni.

4. Procurati fiori freschi da fotografare

Un consiglio talmente semplice che il più delle volte viene dimenticato: per procurarti dei bei fiori da fotografare, vai da un fioraio e comprali. Puoi scegliere i fiori che più ti piacciono, scartare quelli macchiati o un po’ rovinati (personalmente scelgo sempre fiori freschi) e realizzare così con pochi euro una bella composizione floreale da fotografare.

Ci avevi pensato?

5. La luce Ideale per fotografare fiori in interni

I fiori amano la luce naturale diffusa, per diffusa intendo senza raggi del sole diretti, la luce soffusa che penetra dalle finestre rappresenta quindi un fonte ideale di illuminazione per fotografare fiori in interni. Cerca una finestra della tua casa dalla quale i raggi del sole non entrino diretti, poi sposta i fiori nei pressi di quella finestra e posizionali in modo che la luce arrivi di lato. La luce diretta è da evitare, tende ad appiattire, noi invece vogliamo mantenere una certa tridimensionalità. Aiutandoti poi con un pannello riflettente schiarisci leggermente il lato in ombra del fiore riflettendo parte della luce sul fiore.

Cosa vorresti aggiungere a questa lista? Lascia la tua risposta nei commenti qui sotto!

Hey! Hey! Che cosa hai da dire?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...