Come Velocizzare lo Sviluppo di una serie di Scatti Con la Funzione Lift e Stamp

Capita talvolta di eseguire più scatti, nello stesso ambiente, ad un medesimo soggetto, nelle stesse identiche condizioni di luce.

Alla fine ci troveremo con una serie di scatti praticamente identici che necessitano delle medesime regolazioni.

Quanto sarebbe utile applicare in automatico le regolazioni apportate a tutta la serie di scatti?

Fortuna vuole che Apple Aperture 3 disponga di una funzione denominata “Lift and Stamp” che consente in pratica di copiare e incollare le regolazioni apportate ad una serie di scatti.

Decisamente utile, non trovi? Bene, vediamo assieme come fare!

In questa serie di tre scatti eseguiti all’interno del Duomo di Pietrasanta, se bene avessi usato come riferimento la funzione Orizzonte Virtuale disponibile nella modalità Live View della Nikon D7000, una volta a casa ho però notato che gli stessi erano ancora leggermente inclinati ed era per tanto necessario un ulteriore intervento  a correzione.

Selezionato il primo scatto della serie, mendiante la funzione straighten (o raddrizza), ho quindi corretto la leggera inclinazione dello stesso al fine di avere un punto di riferimento certo per gli altri due scatti della serie.

A questo punto con il comando Lift indico ad Aperture di copiare le regolazioni apportate fino a questo momento. Nella finestra che si apre è possibile vedere quali regolazioni sono state apportate, e inoltre le parole chiave e le informazioni IPTC associate allo scatto.

In questo caso indico ad Aperture di sincronizzare tutte le regolazioni apportate e, dopo avere selezionato gli scatti da sincronizzare, con il comando Stamp incollo le regolazioni agli altri due scatti della serie. Viceversa, nel caso in cui avessi avuto la necessità di sincronizzare solo determinate regolazioni anziché tutte sarebbe stato sufficiente togliere il segno di spunta , oppure, una volta selezionata la voce da eliminare premere il tasto Canc da tastiera.

Il comando “Lift and Stamp” include due ulteriori variabili, quali: Add e Replace. La funzione Add (o aggiungere) in pratica aggiunge le regolazioni in coda a quelle già apportate, mentre Replace (o sostituisci) di fatto sostituisce le regolazioni apportate precedentemente con quelle nuove.

Come sempre spero di esservi stato di aiuto🙂

Hey! Hey! Che cosa hai da dire?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...