Nikon D7000: Regolazione ISO Agevolata

Regolare manualmente la Sensibilità ISO con la Nikon D7000 è molto facile, tuttavia, ho scoperto che la Nikon D7000 offre un’ulteriore opportunità.

La regolazione ISO agevolata.

Da quando l’ho scoperta non posso più fare a meno di usarla!

Generalmente quando usiamo la Modalità “A” la ghiera dei Tempi di Scatto è disabilitata, viceversa, quando usiamo la Modalità “S” è la ghiera dei Diaframmi ad essere disabilitata. Giusto?

Ecco l’idea! La Nikon D7000 consente di associare alla ghiera inutilizzata al momento, la funzione di incremento manuale della Sensibilità ISO. In questo modo non ho più necessità di distogliere lo sguardo dal mirino, premere il pulsante ISO, e ruotare la ghiera posteriore. No, semplicemente continuando ad inquadrare la scena, è possibile aumentare o diminuire la Sensibilità ISO, ruotando la sola ghiera al momento inutilizzata! Inoltre in questo modo posso agire tempestivamente sul Tempo di Scatto, oppure sul Diaframma, grazie alla visione in tempo reale del variare della Sensibilità ISO direttamente dal mirino.

Menù>Menù Personalizzazioni>Ripresa/Display>Display ISO e regolazioni>Mostra ISO/ISO agevolato

Unico “neo” premendo il pulsante di scatto il numero degli scatti rimanenti, indicato sul display superiore della Nikon D7000, viene temporaneamente sostituito dal valore della Sensibilità ISO, tuttavia, dopo pochi secondi di inattività questo torna ad essere visualizzato correttamente.

12 thoughts on “Nikon D7000: Regolazione ISO Agevolata

  1. ciao, complimenti per i tuoi articoli, ti vorrei chiedere un consiglio, posseggo una d3000 35mm 1.8 da circa un anno, avrei l’intenzione di prendere un corpo macchina superiore, sono indeciso tra d90+16-85 oppure solo corpo d7000, ho chiesto in giro e mi hanno risposto: se devi fare un passo del genere ti consiglio di aspettare e prendere una FX, si, il consiglio e giusto, ma una d700 costa, solo corpo macchina € 2000, pure se la passione ti travolge i soldi ti sotterrano, quindi visto che tu hai sia la d3000 che la d7000 ritieni che quest’ultima sia una scelta che mi darà risultati che durino nel tempo? grazzie anticipatamente.

    1. Salve Mario, Benvenuto!

      La Nikon D7000 si può ritenere una Reflex “definitiva” per un foto-amatore, già la Nikon D90 rappresenta una valida alternativa alla Nikon D3000, tuttavia, la Nikon D7000 compensando anche alle mancanze della Nikon D90 difficilmente la si sentirà stretta tra qualche anno ritardando, se non proprio rendendo meno indispensabile, un futuro passaggio al formato pieno.

      Vede, ogni formato ha lati positivi e negativi. Il formato DX ha dalla sua il vantaggio del fattore di moltiplicazione (x1.5) indispensabile in fotografia naturalistica e sportiva, di contro questo amplifica la percezione del rumore alle alte sensibilità ISO, mentre il formato FX indicato maggiormente in fotografia di ritratto e soprattutto di paesaggio, in quanto consente di sfruttare a pieno l’angolo di visuale di un obbiettivo grandangolare, gode invece di una migliore resa agli alti ISO in quanto il rumore non viene ulteriormente amplificato.

      Dipende essenzialmente dalle nostre esigenze fotografiche, il formato pieno non è obbligatorio, né tantomeno è indispensabile. Se questo non rientra nelle nostre necessità è perché probabilmente il formato DX è sufficiente. Spesso ci lasciamo influenzare dalle voglie altrui dimenticando che queste talvolta sono dettate solo da esigenze di possedere più che da una necessità reale…

      Il 16-85VR su Nikon D90 rappresenta una buona scelta e, se acquistato in abbinamento alla Reflex risparmia inoltre 100€ rispetto al prezzo di vendita.

      Spero di non averLe confuso ulteriormente le idee.

  2. grazzie del tuo consiglio, mi hai tolto ogni dubbio, io ero un po tentennante ha scegliere d7000, per il problema che alcuni parlano sul AF, io che ne capisco poco penso anzi spero che sia solo poca conoscenza della macchina. un’altra cosa: cosa intendi come CONTROLLO IMMAGINE PERSONALIZATO, se non e eccessivo potresti darmi qualche dritta. grazzie anchora ora si che sono sicuro.

    1. I Controlli immagine sono in pratica una sorta di post-produzione eseguita direttamente da fotocamera, sono interpretati esclusivamente dal software Nikon, e consentono in fase di apertura dello scatto sul computer di avere un’immagine “pronta” all’uso o meglio dove la maggioranza delle regolazioni, sulla base del nostro gusto personale, sono già state fatte e in linea di massima non necessita di ulteriori modifiche. Lo stesso effetto lo si può ottenere creando semplicemente un “Preset” ad hoc in Aperture 3 da caricare in fase di importazione degli scatti…

  3. Aperture 3? sarebbe? cmq unamacchina pagata 1200 euro deve dare foto nitide..io posso capire che uno si controlli esposizione, tempi iso a seconda della situazione, e al massimo colore, ma assolutamente la nitidezza e la definizione a quel prezzo devono essere insite nella macchina, ma non esiste proprio che mi escano foto non definite e non nitide con un sensore da 16 mp, mi pare proprio un furto !se devo usare PP allora mi prendo una compatta almeno risparmio soldi…la d3100 e la d5100 costan meno e sono perfette a livello didefinizione e nitidezza..purtroppo fidandomi di utenti che dicevnao che la d7000 è perfetta e le foto poco nitide sono quelle di utenti scarsi, e altri di altri che dicevano che ci sono modelli difettosi, l ho ordinata sperando di beccare il modello giusto ma mi sa che son tutte cosi, penso proprio che la manderò indietro e prenderò o d 3100 o d90, che ha la doppia ghiera e la possibilità di montare anche se è meno definita delle altre due ( 3100 5100)

    1. Salve Maria, Benvenuta!

      Apple Aperture 3 esula da questo articolo, può trovare maggiori informazioni leggendo quanto già scritto nella sezione dedicata a Apple Aperture 3

      La nitidezza non è prerogativa della sola Nikon D7000 bensì anche della qualità della lente, così come conoscere e usare le aperture di diaframma più definite, usare un tempo di scatto di “sicurezza” in relazione alla lunghezza focale utilizzata e alla velocità del soggetto oppure in relazione al fatto che dobbiamo scattare a mano libera, fare un uso corretto del VR, scegliere la modalità di messa a fuoco più adatta al soggetto da fotografare, adottare una corretta postura in fase di scatto, etc…

      Vede, il formato RAW è in pratica la versione digitale del negativo della pellicola. Una volta si portava il rullino a sviluppare dal fotografo, ricorda? Oggi questo non accade più perché il fotografo, o più frequentemente un servizio di stampa online, si limita semplicemente a stampare il JPG ottenuto a partire dallo sviluppo del file RAW. Quindi essere in grado di sviluppare correttamente un file RAW oggi è importante tanto quanto imparare a fotografare bene, e attenzione non è un qualcosa di estraneo alla fotografia bensì è parte integrante della fotografia moderna. Ovviamente, anche al tempo della pellicola, se bene con strumenti diversi, era già abitudine correggere gli scatti solo che lo faceva il fotografo e noi non ce ne rendevamo conto.

  4. ciao alessio. anzitutto volevo ringraziarti per i tuoi consigli e il tempo che dedichi a noi novizi.
    volevo porti una domanda, a riguardo degli iso agevolati.
    possiedo una d7000, e avendo settato la macchia con gli iso agevolato, quando vado in “A”, e giro la ghiera primaria, oltre a variare l’impostazione degli iso, mi cambia anche il tempo di scatto. è normale o qualcosa mi sfugge?
    spero di esserti stato chiaro nello spiegarti.
    grazie e grazie ancora.
    michele

  5. Ciao Alessio,

    ti leggo con attenzione da qualche tempo, in quanto sono in procinto di acquistare la mia prima refelex digitale, dopo aver utilzzato per circa 10 anni una Nikon 601 (analogica) corredata da un 24, un 50 ed un 75-300, seguita poi da una serie di compatte digitali in quanto l’arrivo dei figli non mi hanno più permesso di coltivare il mio hobby come avrei voluto…
    Ora che i figli sono grandi vorrei acquistare una reflex digitale: pensavo inizialmente ad una D5100, ma poi conoscendo la mia voglia di crescere e di soperimentare (oltra all’impossibilità di spendere in un altro corpo tra uno o due anni), ho visto la D7000 e me ne sono innamorato (pensavo per ora di associargli un 16-85).
    Leggendo gli interventi di cui sopra mi sono un pò poreoccupato in relazioni alle considerazioni fatte sulla necessità di dover per forza procedere con la postproduzione dei RAW per avere risultati soddisfacenti. Non voglio una punta e scatta, ma voglio la possibilità di ottenere foto soddisfacenti anche in quei casi in cui non ho il tempo di procedere a settare tutti i parametri necessari per ottenere foto nitide e soddisfacenti senza elaborare ogni volta il RAW.
    La D7000, rispetto alla D5100, mi attrare anche per i seguenti motivi:
    – accesso a tutti i parametri senza passare sempre per il menu;
    – disponibilità di un pannello LCD sulla parte alta del corpo;
    – doppia ghiera;
    – robustezza.
    Ti ringrazio per la tua attenzione e ti faccio i miei complimenti per il sito e per la tua professionalità.

    Ciao.

    Guido

    1. Salve Guido, Benvenuto!

      La Nikon D7000 è una buona Reflex, e il 16-85VR è altrettanto una valida lente per iniziare a fotografare, però consideri che la Nikon D7000 è dotata di motore interno di messa a fuoco ed è quindi compatibile anche con obbiettivi di vecchia data, inizialmente potrebbe continuare ad usare gli obbiettivi già in suo possesso cosa invece impossibile con Nikon D5100.

      Alla fine un 24mm ed un 50mm sono le lunghezze focali che si utilizzano per la maggiore, magari in seguito potrebbe abbinare un 85mm così da colmare anche lo spazio per un eventuale ritratto. Personalmente ho iniziato ad acquistare obbiettivi a focale fissa in base alle mie esigenze, il 16-85VR lo tengo giusto per una vacanza oppure un’uscita disimpegnata, ma il “feeling” di un obbiettivo fisso è un Mondo a parte.

      Per il mio gusto personale il livello che raggiungo sviluppando il RAW non è comparabile con la semplice elaborazione da Nikon D7000, ammetto però di essere abbastanza esigente sotto questo aspetto e mi piace ottenere il massimo da ogni scatto, ad ogni modo ognuno di noi ha esigenze diverse e per molti la semplice qualità di un Controllo Immagine da fotocamera è invece sufficiente. Molti si adattano creando più semplicemente un Controllo Immagine personalizzato, e una volta importato lo scatto non eseguono ulteriori modifiche, in tale caso però meglio usare View NX2 oppure Capture NX2 altrimenti un qualunque altro prodotto di terze parti non sarò in grado di interpretare il Controllo Immagine (N.d.r.)

      Le differenze tra Nikon D7000 e Nikon D5100 sono tali da non necessitare ulteriori conferme, la Nikon D7000 è decisamente migliore rispetto ad una Nikon D5100.

Hey! Hey! Che cosa hai da dire?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...