Corso di Fotografia – 06 – Esporre per le alte luci, sviluppare per le ombre

Un aspetto di cui non si può fare a meno di parlare quando si affronta l’argomento esposizione in fotografia digitale, e in particolare quando si scatta nel formato RAW, è il concetto di esposizione a destra.

L’esposizione a destra rappresenta il metodo migliore per sfruttare a pieno la gamma dinamica del sensore.

Schermata-Istogramma

Quando si dice “a destra” si intende la parte destra dell’istogramma, quella relativa alle alte luci, e consiste nel regolare l’esposizione affinché la maggioranza delle informazioni dello scatto vadano a collocarsi nella parte destra dell’istogramma. In fotografia digitale è preferibile esporre per le alte luci, e sviluppare per le ombre. Viceversa, con la pellicola si esponeva per le ombre, e si sviluppava per le alte luci (Ansel Adams)

Se bene a prima vista possa apparire discutibile come metodo di lavoro, in modo particolare per chi proviene dalla pellicola, rappresenta invece il modo  migliore di esporre in fotografia digitale.

Esporre a destra in fotografia digitale significa in pratica esporre la scena fino alla sovraesposizione, in modo che l’istogramma dello scatto si sposti per quanto possibile verso il margine destro, senza però avere perdita di dettagli nelle alte luci.

L’esposizione a destra in sostanza consente di ottenere un file quanto più possibile ricco d’informazioni, e quindi qualitativamente migliore, che meglio si presti alla successiva fase di sviluppo.

Requisito fondamentale: scattare nel formato RAW. La Nikon D800 bene si presta a questo modo di lavorare grazie alla sua ampia gamma dinamica, e consente inoltre di registrare RAW a una profondità di bit di 14 bit con compressione senza perdita. A differenza di un RAW un’immagine JPG esposta a destra risulterebbe anomala e, per sua peculiarità anche inadatta a un successivo lavoro di sviluppo nel tentativo di recuperare dettaglio e ottenere un’immagine equilibrata.

Quando si scatta nel formato JPG, infatti, si deve scegliere un’esposizione “definitiva” in quanto un JPG è di fatto un’immagine terminata derivante da un’elaborazione da fotocamera sulla base delle impostazioni del Controllo Immagine.

raw-esposto-a-destra-prima-e-dopo

A sinistra come appare il RAW originale aperto in Adobe Lightroom 5, a destra come appare invece dopo lo sviluppo in Adobe Lightroom 5.

Istogramma-RGBQuando si espone a destra bisogna prestare attenzione alla scelta dell’Istogramma da visualizzare sulla nostra fotocamera. Le moderne fotocamere digitali oltre all’istogramma “Luminosità” consentono di visualizzare anche l’istogramma “RGB” (Red, Green e Blue) che tra i due è il più preciso.

La sola valutazione dell’istogramma Luminosità non è sufficiente a verificare la perdita di dettaglio nelle Alte Luci. Quello che potrebbe avvenire infatti è la perdita di dettaglio in uno dei singoli canali RGB non rilevabile invece dal solo Istogramma Luminosità, il quale potrebbe non indicare ancora l’avvenuto raggiungimento del punto limite.

Per una corretta esposizione a destra è quindi fondamentale attivare e valutare sempre l’istogramma RGB, in quanto più preciso, senza limitarci a esaminare e considerare corretto il solo istogramma “Luminosità”

Rimane ancora una precisazione da fare per esporre correttamente a destra, ed è il modo attraverso il quale la fotocamera genera l’Istogramma che visualizziamo sul display.

Come ho spiegato nell’articolo “RAW o JPEG: Quale Formato Scegliere?”, a differenza del formato JPG, il formato RAW non è un’immagine ma un contenitore di dati grezzi catturati dal sensore al momento dello scatto; in quanto tale non è per cui possibile visualizzare un Istogramma di un RAW.

Ciò che in realtà noi osserviamo è in pratica l’Istogramma che il processore della fotocamera visualizzerebbe se noi avessimo scattato nel formato JPG con le medesime impostazioni di scatto.

A causa di ciò quando si espone a destra è consigliabile usare un “Controllo Immagine” Neutro per evitare che le impostazioni del Controllo Immagine possano influire sulle informazioni restituite dall’istogramma RGB. Il rischio è quello di visualizzare una perdita di dettaglio nelle alte luci in uno dei canali RGB (Avviso Alte luci) quando in realtà il RAW avrebbe ancora margine d’intervento, senza avere quindi effettivamente raggiunto l’estremità destra dell’istogramma.

Concludendo. L’esposizione a destra è adatta in tutte quelle occasioni dove si renda necessario sfruttare a pieno la gamma dinamica del sensore, come nella fotografia di paesaggio.

L’esposizione a destra si rivela invece poco adatta in generi come fotografia sportiva e naturalistica. In tutte quelle occasioni dove in buona sostanza fermare l’attimo è più importante dell’esporre correttamente a destra. Soggetti in movimento richiedono tempi di scatto rapidi per riuscire a congelare l’azione, e il rischio concreto è invece quello di non riuscire ad avere tempi di scatto sufficientemente rapidi nel solo intento di esporre a destra.

In linea generale in fotografia digitale è buona norma spingersi sempre quanto più possibile a “destra.”

12 thoughts on “Corso di Fotografia – 06 – Esporre per le alte luci, sviluppare per le ombre

  1. Ciao, ho trovato molto interessante tutto l’articolo sull’esposizione. In particolare quest ultima parte sull’esporre a destra. Sono appena passato alla reflex Nikon D7000 e vorrei cominciare a usare il formato Raw con un workflow in Aperture 3.
    Siccome vorrei seguire il tuo consiglio di esporre a destra mi piacerebbe sapere come operativamente farlo. Durante lo scatto si riesce a vedere l’istogramma rgb, oppure si deve fare a posteriori ed in caso di errore riscattare?

    Grazie per i consigli. Max

    1. Salve Max, Benvenuto!

      Per quanto riguarda Aperture 3 ho recentemente pubblicato sul Blog degli articoli relativi a il mio Workflow con Aperture 3, ti invito a leggerli se usi da poco Aperture, inoltre ho creato un Presets ad hoc per la Nikon D7000, da caricare in fase di importazione degli scatti, che consente di velocizzare ulteriormente lo sviluppo dei RAW della Nikon D7000.

      Per esporre “a destra” è necessario tenere presente l’istogramma dello scatto (e non l’anteprima dello stesso!), se questi non raggiunge l’estremo destro, ossia la parte relativa alle alte-luci, è necessario compensare l’esposizione in positivo fino a quando l’istogramma non si avvicina al margine destro dello stesso senza però toccarlo. In pratica se scatti nella modalità “A” o “S” agisci compensando l’esposizione con il pulsante “+/-“, viceversa, se scatti in “M” è necessario invece intervenire manualmente a regolazione dei parametri dello scatto. Per semplificare è sufficiente attivare l’avviso alte-luci, e sovra-esporre lo scatto fino a quando non si generano “lampeggiamenti”, in pratica ci si ferma prima di generare perdita di dettaglio nelle alte-luci. Ovviamente, a seconda delle condizioni di luce, può rendersi necessario anche sotto-esporre lo scatto, in tale caso è sufficiente intervenire in negativo compensando adeguatamente l’esposizione fino a quando non spariscono gli avvisi relativi alle alte-luci.

      Certo, puoi vedere l’istogramma subito dopo avere eseguito lo scatto, e di conseguenza ripeterlo se necessario correggendo l’esposizione, inoltre la Nikon D7000 consente di vedere gli avvisi alte-luci anche nei singoli canali RGB.

  2. Molto gentile, provero’ sicuramente a seguire i consigli inserendo l’avviso alte luci. Ovviamento sto scopiazzando il tuo work flow, ed inoltre intendo provare anche il tuo preset per la D7000😉

    Per ora sto ricostruendo la libreria di Aperture partendo da quella di iPhoto, vorrei separare i master ( su disco di rete) dalle preview . Mi ci vorra’ un po’ di tempo … Grazie per le ottime dritte🙂

  3. Bell’Articolo Alessio! ho notato che parli di RGB e in alcuni tuoi scatti hai impostato
    spazio colore RGB, io ho impostato sempre sRGB, credendo che sui Nef non fosse
    influente, sbaglio? o impostare sRGB puo essere negativo per far lavorare
    correttamente l’istogramma? ciao complimenti.

    1. No, nell’articolo non si parla affatto di spazi colore (sRGB o AdobeRGB) piuttosto di Istogramma RGB.

      Ad ogni modo sì impostare lo spazio colore da fotocamera quando si scatta nel formato RAW è ininfluente questi si imposta a posteriori all’interno del programma usato per aprire il file RAW.

      Unica accortezza, View NX2 e Capture NX2 interpretano invece alla lettera lo spazio colore impostato al momento dello scatto, e quindi se imposti sRGB il NEF verrà aperto nello spazio colore sRGB e non in AdobeRGB; spazio colore più ampio di sRGB maggiormente adatto se intendiamo lavorare il RAW.

      In genere uso sRGB da fotocamera solo se devo scattare direttamente in JPG in quanto è lo spazio colore richiesto dai centri di stampa.

  4. Articolo interessante. Se posso, vorrei chiederti quale tipo di lavorazione viene fatta in post-produzione per passare dalla foto di paesaggio con la passerella di sinistra presente sull’articolo a quella di destra. I colori finali sono magnifici. Mi piacerebbe capire come si lavora per ottenere una immagine finale così intrigante. Sto chiedendo i trucchi del mestiere, lo so, ma magari qualcosa riesco ad imparare.

    1. Salve Mauro, Benvenuto!

      Mi riesce sempre difficile rispondere a questo tipo di domande perché è complesso riassumere tutto in poche righe. Inoltre, richiede la conoscenza degli strumenti messi a disposizione da Adobe Lightroom, e il conoscere come usarli per raggiungere il risultato desiderato.

      Le dico questo, perché anche se le indicassi passo passo le modifiche apportate le stesse poi non sarebbero altrettanto applicabili su di un altro scatto. Ogni foto è diversa dall’altra e richiede per tanto un approccio diverso, e non sempre con il medesimo strumento o agendo sugli stessi parametri o con i medesimi valori.

      Negli scatti di paesaggio uso molto il filtro graduato e lo strumento pennello di regolazione per apportare modifiche a livello locale. Con gli strumenti del pannello base invece apporto modifiche a livello globale per regolare contrasto, saturazione, e recuperare dettaglio nella zona delle alte luci e delle ombre.

      Usando un obbiettivo grandangolare è indiscutibile poi la necessità della correzione lente.

      Con questo, il grosso delle sviluppo avviene anzitutto in fase di ripresa con l’uso di filtri fotografici: per compensare alla differente escursione di luce che intercorre tra cielo e primo piano. Quello che è importante, infatti, è avere sempre una buona immagine di partenza che conservi il più possibile informazioni nelle alte luci e sufficiente grado di dettaglio nelle ombre.

      Sviluppare il RAW è solo il passo conclusivo del lavoro dietro ad una foto di paesaggio, che inizia ancora prima di scattare la foto.

  5. salve ma se clicco sul link per vedere il preset per la d7000 mi dice che e una pagina inesistente………complimenti molto utile le tue lezioni e spiegate in modo chiaro

      1. Buongiorno Alessio,
        Visualizzando i singoli istogrammi RGB noto che a volte si creano situazioni disomogenee di un canale più spostato a destra mentre magari un altro canale è più spostato a sinistra. Come si può riportare in fase di scatto tutto più a destra ? E’ possibile farlo solo in postproduzione ?

        1. Chi ha detto che i tre canali RGB devono coincidere?

          Non tutte le scene sono uguali, per tanto gli istogrammi si presenteranno in modo diverso in base alla scena ripresa.

          Il tuo compito non è allineare tutti i canali a destra, bensì evitare che uno dei singoli canali si sposti eccessivamente a destra con conseguente perdita di dettagli nelle alte luci.

Hey! Hey! Che cosa hai da dire?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...